La MilleCurve conferma, anche per la quattordicesima edizione, lo stile che da qualche anno la caratterizza, con un percorso che attraversa il cuore della verde Irpinia con prove più lunghe e maggiormente guidate.

Dal Malepasso che nel dopoguerra fu teatro delle scorribande dell’ultimo dei briganti, il bandito Nardiello, ai 1.000 metri del passo Cruci fino ai 1.300 della Piana di Verteglie sui Monti Picentini per salire, poco prima del tramonto, al Santuario di Montevergine ed infine, dopo la pausa per la cena, discendere verso l’arrivo in notturna con i tubi luminosi.

Un percorso di oltre 200 km, durante il quale gli equipaggi saranno impegnati nelle prove cronometrate per circa 120 e che ha raccolto il consenso e l’apprezzamento di tutti i partecipanti.

Prima dell’arrivo un gruppo di prove cronometrate con classifica separata e non valida per la gara di campionato assegnerà il tradizionale Memorial intitolato a Gino Lombardi.